In viaggio con Anton Cechov

Lo spettacolo racconta di un possibile viaggio, uno di quei viaggi che possiamo fare tutti, ogni momento, senza l’obbligo di aggrapparci urgentemente ad un telecomando o ad un mouse. 
L’unico telecomando richiesto è quello che ogni persona ha: la propria fantasia. L’unico mouse richiesto è un buon libro. 
Un viaggio in compagnia di Anton Pavlovic Cechov (1860-1904) con brani tratti da: 
L’Orso - Sulla strada maestra - Il Gabbiano - Tre Sorelle.
Un viaggio in un gioco di scene ora scherzose ora poetiche, scritte da un uomo, come lo chiamò Tolstoj il giorno che seppe della sua morte, meraviglioso, modesto, silenzioso come una ragazza. Semplicemente meraviglioso.
Proviamo ad aprire il libro, sfogliamo una pagina, leggiamo una riga, e il viaggio può cominciare…

Teatro Speroni, giugno 2000  con
Valentina Bartoli 
Salvatore Canale
Andrea Curreri
Luigi D’Angelo 
Francesca Gitto 
Roberta La Monaca
Raffaella Lustri 
Giacomo Petracci
Anna Rita Scalmani 
Sara Sebastiani
Marcellina Vialetto 
Stefano Vialetto

regia
Ludovico Nolfi

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now